Stampante 3d: gli accessori indispensabili - parte 1°

In questo articolo passiamo in rassegna strumenti ed accessori indispensabili per tutti i possessori di una stampante 3d.  Vengono definiti indispensabili in quanto il loro utilizzo migliora non solo l'esperienza di stampa, ma in taluni casi possono evitare ricoveri della macchina in assistenza tecnica.

ScotchBlue

scotchblueLo ScotchBlue è un comune nastro adesivo per verniciatura ed è utilizzato per rivestire il piano di stampa della stampante 3d che non dispongono di piano riscaldato. Lo ScotchBlue migliora l'adesione del primo layer degli oggetti stampati in 3d ed inoltre permette una facile rimozione dell'oggetto una volta terminata la stampa. Infine protegge il piano di stampa da eventuali graffi. E' consigliato il modello 2090 della 3M ampio almeno 50 mm, in quanto ha dato migliori risultati rispetto ad altri modelli. Il nastro può essere acquistato in tutti i comuni ferramenta ed anche su Amazon.

Kapton Tape

KaptonIl Kapton è un nastro adesivo in polyimide utilizzato anche in questo caso per ricoprire il piano di stampa. Contrariamente allo ScotchBlue, il kapton è un nastro progettato per lavorare ad alte temperature (fino a 400°C) ed è comunemente utilizzato dai possessori di stampanti 3d per migliorare l'adesione degli oggetti al piano di stampa ed evitare la deformazione degli oggetti stampati in ABS. Grazie alla sua alta resistenza al calore, il Kapton è spesso utilizzato per isolare termicamente parti della stampante vicino all'hotend. Il Kapton può essere acquistato nei Brico Center e su Amazon.

Colla Stick

colla stickLa colla stick ad acqua è un altro accessorio utilizzato per migliorare l'adesione dell'oggetto al piano di stampa. La colla puo' essere applicata sia sul nastro Kapton / ScotchBlue che direttamente sul piano di stampa (nel caso in cui il piano di stampa e' in vetro). La colla stick è molto semplice da posizionare e non ha controindicazioni come la lacca per i capelli che viene spesso utilizzata per migliorare l'adesione al piano di stampa.

Calibro Digitale

calibro digitalePer misurare le dimensioni degli oggetti stampati in 3d viene utilizzato il calibro digitale. Sopratutto per la stampa di parti meccaniche è indispensabile una precisione millimetrica che puo' essere verificata solo utilizzando un calibro digitale. Questo strumento viene utilizzato anche per misurare le dimensioni degli oggetti che devono essere replicati nei software di modellazione 3d.

Un'altro utilizzo del calibro digitale è quello di misurare il diametro dei filamenti. Infatti per evitare problemi durante la stampa è fondamentale utilizzare filamenti di qualità che hanno un diametro costante. Solo attraverso il calibro è possibile fare questa verifica. Se si riscontra un diametro del filamento diverso da quello dichiarato del produttore è necessario intervenire sui parametri del software di stampa. Il calibro può essere acquistato su Amazon.

Kit Pinzette multiuso

kit pinzettePrima di iniziare a stampare un oggetto in 3d è essenziale pulire l'hotend durante la fase di riscaldamento. Infatti durante il riscaldamento dell'hotend fuoriesce del filamento fuso che deve essere rimosso altrimenti viene depositato durante la stampa del primo layer creando problemi di adesione.  L'hotend va pertanto pulito. Si sconsiglia la rimozione con le dita del filamento fuoriscito  in quanto l'hotend raggiunge temperature molto elevate . L'alternativa e' utilizzare delle pinzette che si possono trovare in casa oppure in vendita su Amazon ad un costo inferiore ad € 1,50 l'una.

Kit spatole


spatole per staccare oggetti dal piano di stampaPuo' capitare, soprattutto se non si possiede un piano riscaldato, di trovare difficoltà a rimuovere l'oggetto appena stampato.  In questi casi è necessario ricorrere all'utilizzo di comuni spatole utilizzate per intonacare che grazie alle loro lame molto sottili possono essere utilizzate per la rimozione degli oggetti dal piano di stampa. Anche in questo caso Amazon ci viene in aiuto.

Kit pulizia hotend

punte pulizia hotendConcludiamo questa prima parte degli accessori indispensabili per stampare in 3d con un kit di punte molto utili per pulire e sbloccare gli hotend. Quando si blocca un hotend il piu' delle volte è necessario inviarlo al centro assistenza. Se si vuole provare a sbloccarlo in fai da te si puo' tentare una manovra di sblocco / pulizia  utilizzando delle piccole punte in grado di entrare nel foro dell'hotend.  Su Amazon è disponibile un kit di punte (da 0,3 a 1,3 mm)  in acciaio di tungsteno carburo in genere utilizzate per fresare ma si possono anche adoperare per la pulizia del foro di uscita dell'hotend. Un metodo piu' economico puo' essere quello di utilizzare dei sottilissimi fili di acciaio che si possono reperire dalle biciclette dismesse (cavi dei freni).

 

Search