Stampa 3D ed eCommerce: Amazon apre un nuovo mercato. Ed è esplosivo.

Il mercato dell’ eCommerce nel mondo vale ormai 1 trilione di dollari. Negli USA viene prodotta quasi un terzo di questa ricchezza . Ma l’Europa cresce esponenzialmente. E in Italia l’eCommerce vale già 12 miliardi, con tassi di crescita al 18% (dati: Osservatorio eCommerce del Politecnico di Milano). Amazon è il sinonimo globale del concetto stesso di eCommerce. Non è infatti leader ovunque: pensiamo ad esempio al colosso Alibaba, in Cina. Eppure, Amazon è sempre e comunque stato il soggetto online che più ha portato innovazione attraverso la sua leadership nel retail online. E di solito le mosse adottate si sono rivelate sempre vincenti.

Da pochi giorni infatti Amazon.com ha messo online una nuova sezione del suo 3D Printing Store: si chiama Creative Expressions. Ecco cosa porta di nuovo: oltre all’opzione classica “Aggiungi al Carrello”, sarà disponibile anche l’opzione “Personalizza Ora”. E le opzioni di personalizzazione sono naturalmente enormi. Con le diverse combinazioni di categoria, prodotto, dimensioni, colori e altro ancora, è possibile elaborare potenzialmente milioni di oggetti.

Perché questa mossa è così importante secondo noi ? Per 2 motivi. Se è vero che Amazon già da tempo vende prodotti stampati con tecnologia 3D, è altrettanto vero che si è sempre trattato di oggetti già stampati, senza possibilità di nessuna personalizzazione.

Si intuisce subito e bene che in questo modo le vere potenzialità della stampa 3D non venivano utilizzate. Con Creative Expressions tutto cambia: sì puo’ personalizzare l’oggetto prima di acquistarlo. Il secondo motivo è puramente di business: se Amazon è sempre stato in prima fila nell’ innovare nel retail online e se è vero che la stampa 3D rappresenta ad oggi un’innovazione tale da far parlare a molti di rivoluzione industriale, cosa possiamo aspettarci da questa mossa di Amazon se non un impatto molto forte nel mondo della stampa 3D sul canale B2C? Staremo a vedere.

Search