Stampa 3d ad alta risoluzione grazie ad alcuni ricercatori sud coreani

stampa-3d-ad-alta-risoluzioneNonostante tutti i vantaggi della stampa 3D, molti utenti professionisti e dilettanti sono scoraggiati dalla qualità della stampa 3d.  Mentre molti optano per stampanti SLA o SLS 3D, sembra che potrebbe presto arrivare una tecnologia ancora più precisa sul mercato.

L'idea che sta alla base della stampa 3d ad alta risoluzione è stata sviluppata da un team di scienziati dell’Ulsan National Institute of Science and Technology della Corea del Sud, guidata dal professor Park Jang-ung. La nuova tecnologia di stampanti 3d ad alta risoluzione assomiglia un po' alla stampa FDM 3D ma permette di avere strati nanometrici invisibili a occhio nudo.

Per poter stampare oggetti 3D più piccoli di un globulo rosso, questo hardware si basa sulla stampa a getto d’inchiostro elettrodo dinamica in 3D, con inchiostri speciali che possono essere incorporati in forme a tre dimensioni anche microscopiche, grazie a delle gocce d'inchiostro delle dimensioni di 0,001 millimetri, ben più piccole di un globulo rosso (grande circa 0,006 millimetri). La stampa avviene a temperatura ambiente.

schema-stampa-3d-ad-alta-risoluzione

Tutto questo permette di mettere in pratica una tecnica così precisa che potrebbe essere perfetta per una vasta gamma di applicazioni elettroniche e circuitali. Sembra infatti che gli scienziati coreani abbiano già rivolto la loro attenzione verso il mercato dell'elettronica, dove questa tecnica di stampa 3D potrebbe essere utilizzata per lo sviluppo di componenti elettronici e di circuiti.

Dove diverse tecnologie di stampa 3D si sono finora dimostrate incapaci di arrivare, questa nuova tecnica di stampa potrebbe essere esattamente ciò di cui si ha bisogno grazie ad una risoluzione di stampa di più di 50 volte migliore della precedente tecnologia, che apre nuove possibilità. Una su tutte, grazie alla stampa a basse temperature, è possibile fare ottimi lavori anche su materiali delicati come prodotti tessili, fibre, materie plastiche e (presto) sulla pelle umana.

Search