Guida: Controllare e riparare un modello 3d con Netfabb

Validare un modello 3d prima di andare in stampa.

Quando si trova su Internet un modello 3d da stampare, oppure si decide di disegnarlo utilizzando i software di modellazione 3d è buona norma verificare se il file è corretto o presenta errori di progettazione.

Questa verifica ci permette di risparmiare tempo e denaro. Tempo perché la stampa di un oggetto 3d richiede diverse ore di stampa, denaro perché si rischia di dover buttare l’oggetto difettoso.

Quando progettiamo un modello 3d, potenziali problemi nella geometria di costruzione non sono visibili ad occhio nudo e se un modello è realizzato correttamente o meno, questo dipende dal software che si utilizza per realizzarlo. Da notare che alcuni software professionali  evidenziano eventuali errori di costruzione durante la fase di modellazione, come ad esempio Solidworks.

Il software che ci viene in aiuto per controllare e riparare un modello 3d si chiama Netfabb Basic e può essere scaricato gratuitamente dal sito.

Il primo passo è quello di avere disponibile il modello 3d nel formato STL o OBJ.

Aprire il file all’interno del programma cliccando sull'icona apri:

guida modello 3d_overview

Premere F5 per aprire la finestra "Platform Overview”  o fare clic sulla relativa icona:

guida modello 3d_overview

La finestra Platform Overview ci fornisce delle informazioni importanti come lo stato della mesh, la lunghezza, la larghezza, l'altezza, il volume, e l'area.

guida modello 3d_overview_windows

La colonna con il valore del volume  ci fa capire quanto materiale si deve utilizzare per stampare l’oggetto in 3d.

Le colonne relative alla dimensione del modello (Lenght, Width, Height) ci forniscono le misure in mm dell’oggetto finito. Verificare che le misure di massimo ingombro dell’oggetto rientrano nell’area di stampa della propria stampante.

Se viene visualizzata la scritta “Valid mesh” nella colonna status il file è pronto per la stampa. Altrimenti viene visualizzata la scritta "Incorrect Mesh” ed in questo caso è necessario riparare il file. Per correggere il file  premere il pulsante dove è rappresentata la croce rossa.

guida modello 3d_repair

Verranno visualizzate sulla destra le informazioni relative ad eventuali errori della mesh. Eventuali errori saranno numerati in rosso sotto le voci:  “Shells", "invalid orientation" e “holes".

Selezionare quindi "Automatic repair”:

guida modello 3d_repair2

Quindi fare clic su Default Repair ed Execute:

automaticrepair_2

Netfabb proverà quindi a correggere la mesh. Se la correzione automatica è andata a buon fine, cliccare su "Apply repair”:

guida modello 3d_repair

Quando progettiamo un modello per la stampa 3d bisogna prestare molta attenzione al valore del cosiddetto Wall thickness o spessore del muro. Questo valore ci dice quanto sono spesse le pareti dell’oggetto che intendiamo stampare. Se il valore è troppo basso, le pareti dell’oggetto collasseranno. Questo valore dipende dalla risoluzione della stampante, dal tipo di materiale utilizzato e da esigenze di progettazione. Si consiglia di non scendere sotto il valore di 1 mm. Netfabb ci fornisce uno strumento che ci permette di verificare lo spessore delle pareti.

Per attivare lo strumento Wall Thickness basta cliccare nella toolbar sul pulsante nuova misurazione, rappresentato da un righello:

righello

Successivamente cliccare sull'icona dello strumento Wall Thickness:

netfabb wall thickness

Per prendere la misura degli spessori dell'oggetto basta semplicemente fare clic sulla parete:

wall thickness

 

Se sono state apportate delle modifiche è possibile salvare il file nel formato fabproject (Menù Project / Save). Salvando il file in questo formato è possibile riaprirlo successivamente per effettuare ulteriori operazioni. Se invece si desidera salvare il file nel formato STL, basta fare clic sul modello con il pulsante destro del mouse e selezionare il formato di esportazione:

export stl net fab

 

Arrivederci alla prossima guida !

 

 

 

 

 

Search