Gear Vr: un assaggio di realtà virtuale per i possessori di telefonini Samsung

Gear Vr - La realtà virtuale è sempre piu' vicina

Per la rubrica Gadget Next Generation oggi parliamo del visore di realtà virtuale Gear Vr.
samsung gear vr

Il visore, progettato da Samsung in collaborazione con il team di Oculus Rift, nasce con l'obiettivo di far sperimentare la realtà virtuale anche in movimento. Per chi non lo sapesse l'Oculus Rift è il visore di realtà virtuale, disponibile attualmente solo per gli sviluppatori, in grado di offrire un'esperienza di realtà virtuale di notevole impatto e che richiede una connessione permanente ad un PC ed una scheda video di notevole potenza grafica.

Il Samsung Gear Vr, non disponendo di un processore e di uno schermo incorporato richiede invece  un telefonino Samsung della serie Galaxy Note5, Galaxy S6, Galaxy S6 Edge,Galaxy S6 Edge+ . Il visore sfrutta pertanto lo schermo e la potenza di calcolo del telefonino per visualizzare a 360° i contenuti multimediali quali giochi e video anche in 3d.

Il telefonino va incastrato nell'apposito alloggiamento dotato di connessione micro USB con la funzione di caricare lo Smartphone durante il suo utilizzo.  Nella parte laterale del visore è presente un  touchpad che permette all'utente di comandare il visore,  selezionare i vari menù delle applicazioni e viene utilizzato anche per muovere i personaggi dei videogiochi. Un sensore

SM-R322NZWAITV-87-0permette infine di capire se il dispositivo sta per essere tolto, mettendo in pausa l'applicazione eseguita sul telefonino.

Il visore Gear Vr per meglio adattarsi al viso di tutti gli utilizzatori dispone di cinghie regolabili e di una rotellina per regolare la messa a fuoco delle lenti.

La prima operazione da fare una volta indossato, è quella di accedere allo store di Oculus  oppure a quello della Samsung da dove è possibile scaricare le applicazioni (alcune gratis, altre a pagamento).  Per scaricare o avviare un un gioco è sufficiente orientare lo sguardo e toccare il touchpad per confermare.  Troviamo alcune applicazioni gratuite interessanti come Oculus 360 Photos e 360 Videos che permettono di vedere immagini e video a 360 gradi. E' sufficiente guardarsi intorno con il visore per muovere la visuale all'interno della scena visualizzata. Sono disponibili video di tutti i generi, come il Cirque de Soleil a 360° che ti porta dietro le quinte insieme agli interpreti, oppure è possibile esplorare le strade di Londra, i ponti di Parigi oppure fare una passeggiata sui tetti di Firenze.

Gli amanti del cinema possono simulare una sala cinematografica scaricando l'applicazione  Oculus Cinema  in grado di simulare perfettamente la visione di un film all'interno di un cinema.

La scheda tecnica del Samsung Gear Vr

  • Dimensioni: 202 x 116 x 92.6 mm
  • Peso: 300 gr
  • Connessioni: Micro USB (Gear Vr)
  • Sensori: Accelerometro, Giroscopio, Sensore Geomagnetico, Sensore di prossimità
  • Lenti: Distanza interpupillare coperta: 55 ~ 71 millimetri;
  • FOV: (field of view) 96°

L'audio, cosi' come il video è interamente gestito dal telefonino inserito, pertanto per vivere un'esperienza piu' coinvolgente e' consigliato l'utilizzo delle cuffiette. Il visore ha un costo di circa € 130,00 ed è disponibile in Italia da qualche giorno.

Gli utenti che non posseggono i telefonini sopra citati e vogliono provare la realtà virtuale ed il cinema 3d con il telefonino,  possono considerare l'acquisto del visore Homido Vr. compatibile con i seguenti telefonini:

  • Apple iPhone 6 / 6+, iPhone 5S, iPhone 5C, Iphone 5
  • Samsung Note 3,  Note 4,
  • Nexus 4, Nexus 5
  • Sony Xperia Z2

homido vr

Il visore ha un costo di € 69,00. Ovviamente non gode del supporto software di Oculus e Samsung, ma ad oggi è una delle poche soluzioni  per chi vuole provare la realtà virtuale in mobilità e non dispone di un telefonino di ultima generazione della casa nipponica. Per poter interargire con il telefonino quando è inserito nel visore, è consigliato l'acquisto di un telecomando bluetoooth.

Search