Filamenti per la stampa 3d

filamentiI filamenti per la stampa 3d rappresentano la materia che permette ad una stampante 3d di costruire oggetti. Per agevolarne l'uso, i filamenti sono avvolti e venduti in bobine da 750 Gr. o 1 Kg. In commercio sono disponibili filamenti con diametro di 3 mm e 1,75mm.

E' molto importante lavorare con filamenti di qualità e che i filamenti mantengano un diametro costante per tutta la loro lunghezza. In presenza di filamenti di scarsa qualità si potranno riscontrare problemi in fase di stampa.

I filamenti piu' comuni sono il PLA e l'ABS ma esistono in commercio oltre 50 tipi di materiali differenti le cui schede tecniche possono essere visionate nel nuovo servizio Schede tecniche a confronto.

Confronto fra filamenti in PLA e ABS

Il PLA e' un materiale biodegradabile derivato dalla canna di zucchero e dal mais. In base alle specifiche, la temperatura di estrusione puo' variare da 160°C a 220°C. E' un materiale consigliato per i principianti, in quanto molto semplice da stampare. Le parti stampate con questo materiale sono molto piu' rigide di quelle stampate con l'ABS ma tendono a deteriorarsi con temperature superiori a 60°. Durante la stampa il PLA e' meno incline a deformarsi rispetto all'ABS. Infine i filamenti in PLA richiedono piu' forza per essere estrusi ed hanno un coefficiente di frizione maggiore dell'ABS.

L'ABS e' una comune termoplastica derivato dal petrolio e produce fumi tossici durante l'estrusione. E' pertanto necessario utilizzarlo in luoghi ventilati. In base alle specifiche ed al colore, la temperatura di estrusione puo' variare da 220°C a 260°C, Le parti stampate con l'ABS presentano una finitura piu' brillante rispetto all'ABS.  I filamenti in ABS sono piu' resistenti rispetto ai filamenti in PLA, infatti gli oggetti stampati si deformano ad una temperatura intorno ai 100°C.

Filamenti innovativi

filamento in legnoIl mercato dei filamenti delle stampanti 3d sta diventando sempre piu' interessante. Sono molte le aziende che stanno investendo nel settore nella speranza di riuscire a produrre e commercializzare filamenti con caratteristiche innovative. E' il caso ad esempio del Laywoo o del Woodfill Fine, filamenti in legno in grado di dare agli oggetti stampati la stessa consistenza ed odore di un oggetto legnoso o del ninjaflex, filamento flessibile che permette di costruire oggetti che necessitano di una certa elasticità. Sono veramente tanti i filamenti per le stampanti 3d che stampano grazie alla tecnologia FDM.

Filamenti con diametro da 1,75mm o da 3 mm ?

Come e' stato detto inizialmente, i filamenti per stampanti 3d vengono prodotti da 1,75 mm e da 3 mm. Quale scegliere ? Indubbiamente si deve scegliere il formato supportato dall'estrusore della stampante 3d. Nel caso in cui la stampante 3d si deve ancora acquistare, conviene orientarsi verso una stampante che monta un estrusore con foro di entrata da 1,75 mm. Esistono comunque stampanti che permettono di utilizzare sia i filamenti da 1,75 mm che quelli da 3mm.

Perche' utilizzare un filamento da 1,75 mm ?

  • Il filamento e' piu' leggero per unità di lunghezza ed il motore fa meno fatica ad estruderlo;
  • Il filamento con un diametro piu' piccolo viene fuso piu' velocemente;
  • Permette di avere un hotend, ovvero una testina piu' compatta;
  • Un hotend piu' piccolo permette di gestire meglio il flusso di plastica e riduce il rischio di blocco del filamento;
  • Il filamento da 1,75 e' piu' semplice da maneggiare e gestire;

La tolleranza dei filamenti

Le stampanti 3d che utilizzano la tecnologia FDM utilizzano un software che calcola il volume di estrusione in base al diametro di filamento, al diametro dell'estrusore ed alla velocità di estrusione. In presenza di un filamento con diametro irregolare, il volume della plastica estrusa sara' maggiore o minore rispetto ai calcoli precedemente effettuati dal software. Come risultato otterremo una stampa difettosa. E' pertanto di fondamentale importanza lavorare con filamenti di qualità con una tolleranza dell'ordine di piu' o meno 0,03 mm.

Stoccaggio del filamento

I filamenti per la stampa 3d devono essere conservati accuratamente quando non utilizzati in quanto tendono ad assorbire umidità. L'umidità assorbita, oltre a deformare il filamento, creerà problemi in fase di estrusione. Si consiglia di conservare le bobine di filamento in una scatola chiusa ermeticamente utilizzando dei sali che asorbono l'umidità oppure in alternativa del comune riso da cucina.

Search