Domande Frequenti

Trucchi e suggerimenti

Gli errori piu’ comuni sono:

  • non pulire il piano dopo la stampa di un oggetto 3d
  • errata progettazione del modello 3d
  • errata calibrazione del piano di stampa
  • errata impostazione dei parametri di stampa (temperatura e velocità)
  • posizione dell’oggetto nel piano di stampa (in caso di oggetti con una base irregolare, si consiglia di modificarne la posizione nel piano)
  • filamenti difettosi o di scarsa qualità (diametro irregolare e composizione chimica)
  • filamenti che hanno assorbito umidità
  • primo layer non aderito perfettamente al piano di stampa
  • presenza di flussi di aria sull’oggetto in fase di stampa

1 people found this faq useful.

Perché è lo strato sul quale verrà stampato l’oggetto 3d. Se questo strato non aderisce perfettamente al piano, potrebbero nascere problematiche durante la stampa. Si consiglia pertanto di stampare il primo layer ad una temperatura leggermente superiore rispetto agli altri strati. Lo spessore del primo layer puo’ variare da 0,02 mm a 0,04 mm.  Nel caso in cui e' necessario stampare oggetti che richiedono misure precise, si consiglia di prestare attenzione alla dimensione del primo layer.


Be the first person to like this faq.

E’ fondamentale conservare i filamenti in luoghi asciutti. In base al tipo di materiale, i filamenti possono assorbire piu’ o meno umidità. Questa provoca la deformazione del filo e quindi problemi in fase di stampa.


Be the first person to like this faq.

Non e' dimostrato che la temperatura della stanza possa influenzare la qualità di stampa. Per escludere che la temperatura della stanza possa influenzare negativamente sulla qualità di stampa è necessario lavorare a temperatura intorno ai 20°. Questo è anche uno dei motivi per cui è preferibile acquistare una stampante 3d con chassis la cui funzione e' proprio quella di limitare correnti d'aria fredda durante la fase di stampa.


Be the first person to like this faq.

Puo’ significare che la temperatura di estrusione è troppo bassa, pertanto l'ugello fa fatica a sciogliere il filamento e gli ingranaggi che lo muovono fanno fatica a spingerlo.


1 people found this faq useful.

Le cause che possono portare ad un oggetto stampato male possono essere diverse. La descrizione di questo problema porta a pensare che la temperatura di estrusione è troppo elevata. Provare a ristampare l'oggetto con una temperatura inferiore.


Be the first person to like this faq.

Nel caso in cui l’oggetto deve avere particolari resistenze meccaniche . Inoltre è da tenere presente che se l’oggetto è esposto a temperature superiori a 50° tende a deformarsi / rompersi.


1 people found this faq useful.

Se l’oggetto stampato non rispecchia le misure del modello 3d il problema potrebbe essere nella cinghia di trascinamento dell’estrusore. Si consiglia pertanto di verificare che sia correttamente in tensione. Esiste inoltre un parametro all'interno del software di slicing che regola il flusso di materiale all'interno dell'estrusore. Fare delle stampa di prova lavorando su questo parametro  ed utilizzare un calibro per verificare le dimensioni.


1 people found this faq useful.

Si suddivide il modello da stampare in piu’ parti. Quindi si stampano singolarmente le parti e si incollano.


Be the first person to like this faq.

Effettuare le seguenti verifiche:

  • Controllare, prima della stampa, che il piano sia perfettamente pulito
  • Controllare la temperatura del piano di stampa. Dovrebbe essere impostato fra 100° e 110°
  • Verificare che il piano riscaldi in modo corretto
  • Controllare che non ci siano flussi d’aria diretti verso l’oggetto in fase di stampa. (ad es. climatizzatore, ventola, etc.)
  • Se la base ha delle parti molto sottili, provare ad aggiungere dei pads (cuscinetti) di supporto molto sottili da distaccare al termine della stampa.
  • Assicurarsi che il primo strato dell’oggetto sia saldamente incollato al piano di stampa e provare a stamparlo ad una velocità non superiore a 30 mm/s

1 people found this faq useful.

Search