Domande Frequenti

Stampanti 3d

Si è possibile. Sono richieste competenze tecniche di medio-alto livello. Su internet sono disponibili kit in fai da te che includono tutto il necessario per costruirsi una stampante 3d.  Comprare un kit in fai da te permette sicuramente di risparmiare una cifra notevole rispetto all'acquisto di una stampante 3d già assemblata.


1 people found this faq useful.

test stampa 3dIn genere le stampanti 3d  assemblate vengono calibrate prima di essere vendute.  Durante il trasporto puo' capitare che la stampante venga movimentata con poca cura e perda quindi la calibrazione di fabbrica. Per capire se la stampante 3d è ben calibrata,  la prima prova da effettuare è la stampa di un cubo vuoto, il cui modello 3d può essere scaricato sul sito Thingiverse. Per una calibrazione più accurata è possibile stampare un modello 3d che racchiude una serie di test che mettono alla prova la calibrazione della propria stampante 3d.  Anche in questo caso il modello puo' essere scaricato dal sito Thingiverse.

Per maggiori informazioni sui sui file relativi ai test di stampa, è consigliabile la lettura dell'articolo nuovo test all-in-one per la calibrazione delle stampanti 3d.


1 people found this faq useful.

I rafts sono delle strutture simili ai supporti. La traduzione in italiano è "zattera" e già la parola spiega bene a cosa servono.  Hanno la funzione di far aderire meglio l'oggetto al piano della stampante stessa.  In pratica prima di stampare l'oggetto vero e proprio viene stampata  una trama a forma di zattera sulla quale il pezzo "galleggia".  I raft non vengono creati nel software di modellazione 3d, ma vengono inseriti tramite una funzione dei software avanzati che gestiscono la stampa in 3d, come Simplify3d. Per maggiori informazioni si consiglia di leggere l'articolo sui raft.


Be the first person to like this faq.

Scegliere il modello di stampante 3d da acquistare non è un'operazione semplice. La scelta dipende da vari fattori, quali ad esempio il budget o l’utilizzo che se ne intende fare. Si consiglia di leggere la rubrica guida all’acquisto per capire quali sono le caratteristiche tecniche da prendere in considerazione. Se si vogliono imparare le basi sulla stampa 3d, ti invitiamo a leggere la rubrica 3d Printing School.

Per maggiori informazioni, consulta il servizio schede tecniche dove è possibile consultare e confrontare le schede tecniche dei principali produttori di stampanti 3d.


Be the first person to like this faq.

Se si dispone di tempo libero, pazienza e competenze tecniche, conviene comprare la stampante in kit. E' una tipologia di acquisto che conviene a chi vuole sperimentare ed ha un budget limitato.


Be the first person to like this faq.

Dipende dal modello di stampante 3d. In genere i modelli base richiedono il collegamento al pc. Modelli più avanzati possono essere utilizzati in wi-fi oppure tramite schede di memoria e display montato nello chassis della stampante.


Be the first person to like this faq.

In linea di massima si. Anche se bisogna tener conto che la velocità indicata nelle caratteristiche tecniche è quella massima teorica. I movimenti che deve fare la testina sono in genere di piccola entità, pertanto difficilmente si raggiungerà la velocità massima dichiarata. Inoltre massima velocità non è quasi mai sinonimo di qualità. Infine ogni materiale ha la sua velocità di stampa. Pertanto il valore indicato è prettamente teorico.


Be the first person to like this faq.

Per multifunzione si intende una stampante 3d che, oltre a creare oggetti 3d, svolge altre funzioni come ad esempio scanner 3d o fresa a 3 e 4 assi. Una delle stampanti multifunzione in commercio che stampa, fresa e fa scansioni 3d si chiama Fabtotum.


Be the first person to like this faq.

Alcuni modelli di stampanti 3d dispongono di due o piu' estrusori. la funzione di un doppio o triplo estrusore e' duplice. La prima è quella di permettere la stampa di piu' colori sovrapposti. La seconda  è quella di dedicare un estrusore alla stampa dell'oggetto ed il secondo estrusore alla stampa del struttura di supporto per l'oggetto stesso. In questo caso si utilizza un materiale speciale, come ad esempio il PVA che sciogliendosi in acqua, libera facilmente l'oggetto dalla struttura di supporto. In questo modo sara' possibile stampare oggetti complessi che altrimenti non potrebbero essere stampati facilmente.

Per avere maggiori informazioni suoi filamenti, puoi consultare il servizio schede tecniche dove vengono presentate e confrontate le schede tecniche dei produttori di filamenti.


1 people found this faq useful.

Alcuni modelli di stampanti 3d hanno il piano di stampa riscaldato per stampare determinati materiali come l' ABS. Si tratta di un materiale difficile da stampare in quanto durante la fase di raffreddamento tende a deformarsi. Grazie al piano di stampa riscaldato la stampa di questo materiale è stato reso piu' facile.


Be the first person to like this faq.

Le stampanti 3d con tecnologia di stampa FDM sono basate sul progetto open source reprap. Pertanto potenzialmente possono essere modificate in base alle proprie necessità. Conviene comunque documentarsi attentamente, soprattutto se si intende commercializzare una stampante 3d modificata.


Be the first person to like this faq.

Alcuni makers modificano le stampanti 3d per fare esperimenti ed avviare nuovi progetti. In giro per la rete si trovano stampanti 3d che stampano la pasta,  oppure materiali semisolidi come ad esempio il silicone o la nutella.


Be the first person to like this faq.

Attualmente la stampante 3d si compra su internet direttamente dai produttori oppure in siti e-commerce che trattano prodotti di informatica.  Nel giro di un paio di anni la stampante 3d si potrà comprare nei centri commerciali. Per imparare a scegliere il modello più giusto per le proprie esigenze, si consiglia di leggere la guida all'acquisto.

Per avere una panoramica delle stampanti 3d in commercio, consulta il servizio di confronto delle schede tecniche delle stampanti 3d.


Be the first person to like this faq.

Search