Cosa posso stampare in 3d ? Puntata n° 12

Per la rubrica "Cosa posso stampare in 3d ?" , oggi parliamo di Raspberry Pi.

Raspberry Pi, è in pratica un computer in miniatura. Ha le dimensioni di una carta di credito e nonostante sia molto economico, è in grado di svolgere tutte le funzioni di base di un computer desktop.

Il Raspberry Pi è nato nel 2012 come strumento per insegnare l'informatica di base e la programmazione ai bambini, ma il suo prezzo abbordabile, le dimensioni compatte e il design maneggevole ne hanno fatto un punto fermo per molti piccoli progetti informatici.

Ovviamente la scheda viene venduta senza guscio di copertura. Esistono dei kit aggiuntivi, ma grazie alle nostre stampanti 3d, possiamo creare un bellissimo case con un display per rendere il Raspberry Pi portatile.

touchp

Oltre all'elettronica del Raspberry PI, bisogna aggiungere alcuni componenti in vendita su Adafruit: un display da 3,5" PiTFT , la scheda per ricaricare la batteria (Powerboost 500C) e una batteria ai polimeri di litio 2500mAh.

L'elenco di tutti i componenti e dei collegamenti, insieme ai file STL delle parti stampabili, possono essere scaricati da qui.

touchp

 

Per quanto riguarda il contenitore è stato progettato un case in due parti con le sedi per tutte le schede necessarie. La sua dimensione è 115,5 millimetri x 72,5 millimetri, x 31,5 millimetri, facilmente stampabile da qualsiasi stampante 3d.

touchp

 

Adafruit consiglia di utilizzare il filamento PLA (più facile da stampare), ma si può benissimo usare qualsiasi altro filamento, compresi quelli trasparenti per donare un effetto di "vista attraverso" al case. Ovviamente il disegno stesso del case essendo modulabile è facilmente modificabile per adattare qualsiasi altro vostro progetto.

Sul sito di Adafruit inoltre è presente una guida passo passo che spiega in maniera dettagliata come assemblare tutti i componenti.

Avete un Raspberry Pi, ma non sapete dove alloggiarlo? Che aspettate allora a stamparvi questo utile case!

Search